Rete #adessonews

Prestito covid 30.000. PMI, chi può accedere ai prestiti garantiti dallo Stato: i requisiti

Con il decreto legge varato a inizio aprile, il Governo ha voluto dare un sostegno alle migliaia di piccole e medie imprese presenti in Italia e che al momento non possono operare a causa del lockdwon. Bar, negozi, ristoranti, tutte attività che sono chiuse e che non si sa quando possono riaprire. A oltre un mese dall’inizio del lockdown, la situazione economica comincia a farsi difficile e serve un sostegno diretto per assicurare liquidità. Il DL Liquidità serve proprio a questo, a garantire un aiuto economico alle imprese e alle tante piccole aziende.

Lo strumento utilizzato dal Governo è quello della garanzia statale sui prestiti: le imprese possono richiedere un finanziamento dalle banche accedendo al Fondo di Garanzia per le PMI o all’aiuto del SACE per le grandi aziende. Fondo di Garanzie per le PMI che copre il 90% o il 100% del prestito a seconda della somma. Garanzia che viene concessa automaticamente senza la valutazione da parte del Fondo e della banca. Si calcola che questa azione possa mobilitare circa 400 miliardi di euro e rimettere in moto l’economia.

Per quanto riguarda le PMI, il Governo ha pubblicato sul sito del MISE e del Fondo di Garanzia il modulo per richiedere la garanzia dello Stato per i prestiti fino a 25.000 euro. In questo modo l’erogazione da parte della banca dovrebbe essere molto più veloce rispetto al solito.

Ma chi può accedere a questo strumento? Quali sono i requisiti da dover rispettare? Chi resta fuori dalla garanzia dello Stato? Domande che molti piccoli imprenditori si stanno ponendo in questi giorni e a cui cercheremo di dare una risposta.

Quali PMI possono richiedere il prestito di 30.000 euro?

Il Fondo di Garanzia PMI è aperto a tutte le aziende con meno di 499 dipendenti. Il DL Liquidità prevede tre diversi livelli di garanzia statale a seconda delle dimensioni e del bilancio:

Finanziamenti - Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

prestiti fino a 30.000 euro: garanzia statale al 100% senza valutazione.
prestiti fino a 800.000 euro: garanzia statale al 90% e il restante 10% da parte dei Confidi.
prestiti fino a 5.000.000 euro: garanzia statale al 90%.
I prestiti, però, devono rispettare dei requisiti, altrimenti l’azienda non può richiederli: non devono essere superiori al 25% del fatturato o al doppio delle spese sostenute per i dipendenti.

Caratteristiche del finanziamento ex art. 13 lettera m) del DL 23/2020

Il finanziamento richiesto ai sensi dell’art. 13 lettera m) del DL 23/2020 presenta dunque le seguenti caratteristiche distintive:

Importo non superiore, alternativamente, al doppio della spesa salariale annua del beneficiario per il 2019 o per l’ultimo anno disponibile o al 25 % del fatturato totale del beneficiario nel 2019 e comunque fino ad un massimo di 30.000 euro (soglia inizialmente pari ad € 25.000, elevata ad € 30.000 in sede di conversione del DL 23/2020, Legge 5 giugno 2020 n. 40).
Il limite di 30.000 euro fa riferimento all’ammontare complessivo che può ottenere un singolo soggetto beneficiario finale, nel computo dei 30.000 euro devono quindi essere considerati anche tutti gli altri finanziamenti ottenuti ai sensi della lettera m), comma 1, articolo 13 del DL Liquidità.

Potranno essere richiesti n finanziamenti, anche su più soggetti finanziatori, fino al limite massimo dei 30.000 euro, fermo restando altresì il rispetto del vincolo a uno degli importi di cui alla lettera c), numeri 1) o 2), come risultante dall’ultimo bilancio depositato o dall’ultima dichiarazione fiscale presentata alla data della domanda di garanzia.

Durata del finanziamento fino a 120 mesi, con la condizione che il rimborso della quota capitale non inizi prima di 24 mesi dalla data di erogazione. Inizialmente la durata del finanziamento era prevista in 72 mesi, poi elevata a 120 mesi ovvero 10 anni. Attenzione però, in tale periodo il capitale verrà rimborsato solo successivamente al 24° mese dall’erogazione del finanziamento giacché i primi 2 anni sono di pre-ammortamento Il capitale verrà quindi restituito nei successivi otto anni al massimo se si sceglie un piano di ammortamento di durata massima.
Gratuità della garanzia rilasciata al 100% da Mediocredito Centrale in deroga quindi alla ordinaria garanzia del Mediocredito di cui all’articolo 2, comma 100, lettera a), della legge 662/1996 che prevede solo una parziale garanzia.
Zero spese di istruttoria, incasso rata in c/c, estinzione anticipata.

Finanziamenti - Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

 

Velocità nell’istruttoria della pratica in quanto in favore dei soggetti beneficiari della misura l’intervento del Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese è concesso automaticamente, gratuitamente e senza valutazione. Il soggetto finanziatore eroga il finanziamento coperto dalla garanzia del Fondo, subordinatamente alla verifica formale del possesso dei requisiti, senza attendere l’esito definitivo dell’istruttoria da parte del gestore del Fondo medesimo.

Applicazione all’operazione finanziaria un tasso di interesse, nel caso di garanzia diretta, o un premio complessivo di garanzia, nel caso di riassicurazione, che tiene conto della sola copertura dei soli costi di istruttoria e di gestione dell’operazione finanziaria e, comunque, non superiore al tasso del rendimento medio dei titoli pubblici (Rendistato) con durata analoga al finanziamento, maggiorato dello 0,20 %.
La Banca d’Italia pubblica il Rendistato, il rendimento medio ponderato di un paniere di titoli di Stato. L’indicatore è reso disponibile sia con riferimento al paniere nel suo complesso sia disaggregato per fasce di vita residua dei titoli. È inoltre reso disponibile anche il rendimento medio ponderato dei titoli zero coupon con vita residua inferiore all’anno. https://www.bancaditalia.it/compiti/operazioni-mef/rendistato-rendiob/

L’articolo Prestito covid 30.000. PMI, chi può accedere ai prestiti garantiti dallo Stato: i requisiti proviene da #adessonews #italagevolazioni Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

Finanziamenti - Agevolazioni

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell'articolo.

Per richiedere la rimozione dell'articolo clicca qui

Open chat
1
Ciao posso aiutarti?
Finanziamenti e agevolazioni personali e aziendali.
Utilizza questa chat per richiedere informazioni o l'attivazione di un finanziamento e/o agevolazione.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: